BLOG

Antichi mestieri che tornano: come diventare Calzolaio

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

L'antico mestiere del calzolaio non è scomparso ma, al contrario, questo è riuscito a tornare alla ribalta, grazie al servizio che l'artigiano offre ai suoi clienti, ovvero riparare le scarpe che hanno subito dei lievi danni, consentendo agli stessi di risparmiare parecchio denaro. 

Vediamo ora quali sono le procedure che devono essere seguite per poter diventare calzolai. 

 

Cosa serve per diventare calzolaio 

 

Gli elementi chiave che caratterizzano questa professione partono dalla manualità: il calzolaio deve svolgere tutti i suoi compiti in modo preciso in quanto il suo scopo finale è quello di apportare delle modifiche alle calzature in maniera tale che queste possano tornare a essere nuove, sia che si tratti della sostituzione della suola che di una riparazione alla parte superiore della scarpa o di un tacco. 

 

Oltre a quel criterio occorre possedere anche la capacità di analizzare il problema e trovare la soluzione che meglio si adatta allo stesso affinché la calzatura possa tornare a essere nuova e in condizioni perfette.

 

Conoscere tutti i tipi di materiale, i prodotti che devono essere usati per applicare trattamenti specifici e altri concetti necessitano di una capacità di ragionamento dinamica e in grado di adattarsi perfettamente a tutte le varie situazioni che si presentano durante lo svolgimento di una riparazione, anche di quella maggiormente semplice.

 

Pertanto chiunque può svolgere la professione di calzolaio a patto che impegno e attenzione, nonché buona manualità, vadano a caratterizzare il proprio modo di operare.

 

 

Il percorso di studi per diventare calzolaio 

 

Come per altri mestieri antichi, come falegname, idraulico, elettricista, orafo e altri, anche per quanto riguarda quello del calzolaio occorre seguire un corso che analizzi tutti i vari aspetti che identificano tale professione.

 

In Italia è possibile iscriversi ai corsi specifici mediante i quali è possibile conoscere e apprendere tutte le diverse nozioni che andranno a identificare questa professione. 

 

Ad esempio durante il corso si potranno scoprire quali sono i trattamenti ideali da applicare su una scarpa in cuoio e una realizzata in camoscio, per fare in modo che queste tornino a essere splendenti e possano essere sfruttate nuovamente dal cliente che intende far riparare e pulire le sue calzature. 

 

Stesso discorso per quanto riguarda la lavorazione dei tacchi, come accorciarli oppure sostituirli: inoltre il corso di calzolaio permette anche di imparare a effettuare delle modifiche sulla struttura delle scarpe, come ridurre leggermente la dimensione o apportare dei cambiamenti affinché queste vengano reputate come maggiormente comode senza però andare a stravolgere la struttura e l'aspetto estetico della scarpa. 

 

Il corso consente di ottenere la qualifica professionale di calzolaio ma, per poter essere definiti come veri e propri artigiani delle scarpe, occorre anche proseguire il percorso di formazione affinché si possano ottenere delle altre nozioni utili per svolgere in modo impeccabile il proprio lavoro.

 

 

Il percorso da tirocinante per diventare calzolaio

 

Generalmente i corsi che insegnano il mestiere di calzolaio permettono agli studenti di poter poi affrontare un percorso lavorativo affiancando un artigiano esperto che consente ai futuri lavoratori di essere riconosciuti come calzolai in grado di offrire tutti i vari servizi che identificano la professione.

 

Durante il periodo di tirocinio, che potrebbe avere una lunghezza differente a seconda dei gestori del corso, si imparerà a mettere in pratica tutte le differenti nozioni che sono state apprese durante il percorso di studi.

 

Inoltre il calzolaio esperto sarà fonte di preziosi consigli che hanno lo scopo finale di aggiungere delle informazioni che potrebbero non essere state diffuse durante il corso.

 

Al termine del percorso formativo il nuovo calzolaio dovrà semplicemente aprire il suo negozio, adempiendo a tutte le normative fiscali, oppure cercare un'azienda o artigiano in cerca di un calzolaio da assumere per poter svolgere tutte le diverse mansioni che riguardano appunto l'antico mestiere del calzolaio.

 

Qualora si abbia voglia di intraprendere questa carriera lavorativa, la rete di WaShup offre la possibilità di avviare il proprio negozio e rivestire il ruolo di calzolaio in maniera impeccabile, dato che la rete offre formazione professionale e strumenti che hanno lo scopo finale di aiutare i calzolai a tornare in auge e garantire un servizio ottimale ai propri clienti che vogliono far riparare le proprie scarpe e farle tornare nuove come se non avessero mai subito un danno.

Iscriviti alla newsletter

Search